Bce Mario Draghi ha ignorato i consigli del direttivo di Francoforte

Il presidente della BCE Mario Draghi ha ignorato il consiglio del consiglio di amministrazione di Francoforte di non riavviare il programma di acquisizione di titoli di Stato nella sua ultima riunione di politica monetaria. Così è il “Financial Times” di oggi, che mostra come il settore colombre “si sia separato da quello dei falchi”.

Alla fine di settembre, l’Istituto centrale europeo ha annunciato una prevista acquisizione di titoli di stato dall’area dell’euro, contrariamente alle storie di un terzo del consiglio di amministrazione.

Un tale livello di contrasto nella gestione non è mai stato visto nella storia della Banca centrale europea.

Il comitato di politica monetaria – composto da tecnici provenienti principalmente dalle 19 banche centrali dell’area dell’euro – pochi giorni prima dell’ultima riunione indirizzata con lettera a Draghi e altri consulenti della BCE per sconsigliare la riconciliazione di nuovi titoli.

La BCE inizierà ad acquistare titoli di debito – titoli di stato, coperti dal 1 ° novembre./it.investing.com/

 

 

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità di economia.